Il primo disco di Giorgio Poi, non è eccezionale, ma “Fa niente”

Pochi si ricordano di lui quando faceva parte dei Vadoinmessico, band  londinese (ma dal passaporto italiano) che nel 2012 rilasciò Archaeology Of The Future, album folk dalla scocca decisamente pop che ottenne un discreto successo.
Giorgio Poi ci ha (ri)provato da solo, dapprima con qualche singolo e successivamente con l’album Fa niente (Bomba Dischi), uscito lo scorso febbraio e già fonte di diverse discussioni tra gli amanti dell'”indie-pop”.

Il disco a dirla tutta non è nulla di eccezionale, sound e arrangiamenti non fanno certo gridare al capolavoro, ma Fa niente non è un brutto album, è un disco dalle sonorità semplici e dai testi non troppo ricercati, un lavoro decisamente pop in un contesto decisamente pop.
Quello che differenzia Fa niente è sicuramente il timbro vocale di Giorgio Poi, particolarissimo, talmente particolare da poter risultare fastidioso alle orecchie di alcuni.

Per essere il primo disco, Fa niente è però un buon debutto, senza nulla in grado di contraddistinguerlo veramente da altre decine di album dello stesso genere usciti nell’ultimo anno, ma con una propria identità e già tantissimi ascoltatori dalla propria parte, la sufficienza se la merita tutta.

Voto: 6+

https://www.facebook.com/sonogiorgiopoi/?fref=ts
http://www.bombadischi.it/

Informazioni su Nive ()
Nato tempo fa, ha vissuto in un'epoca non sua, che a pensarci bene non è di nessuno. Si nutre di musica, vive di essa, vive per essa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: